Archivio

Archivio Agosto 2009

Lotta all’evasione fiscale senza tregua – anche a Ferragosto.

 

Altra chicca della sciocca stagione: infuria ad oltranza la lotta all’evasione.

Prosegui la lettura…

Mezzogiorno senza speranza.

Ancora sulle c.d. gabbie salariali.

 

Non vogliamo tornare a leggi di tipo sovietico continua a ripetere Bonani della CISL.  Ha ragione: il nostro sistema è diverso. Non è un sistema capitalista puro. È un sistema ad economia mista. Secondo la Costituzione europea è una economia sociale di mercato. Tratto essenziale di tale sistema è la libera contrattazione del salario. Quindi parlare di disciplina legislativa dei salari è fuori di luogo. È illegittimo dal punto di vista della costituzione italiana ed europea. Ma nell’intervista a Repubblica di oggi (12.08.09) Bonanni chiede la totale defiscalizzazione del salario contrattato a livello aziendale e/o territoriale. Una proposta veramente divaricante che costituisce l’ennesima riprova di come alcuni settori del sindacato non abbiano capito i veri termini del problema di cui sembrava si discutesse, cioè, la questione meridionale.

Prosegui la lettura…

Partito e/o Sindacato del Sud?

 

Dopo il Rapporto della Svimez, quello di Confindustria, della Banca d’Italia, la UIL rompe il silenzio e con una intervista del segretario confederale Guglielmo Loy a Giorgio  Pogliotti il Sole 24 Ore del 30.07.09  lancia la proposta di contratti differenziati anche al di sotto dei minimi contrattuali nazionali per contribuire a colmare i divari di produttività tra Nord e Sud e mettere le imprese in grado di competere e creare nuovi posti di lavoro.  La proposta  è coerente con il protocollo sul nuovo modello contrattuale definito a gennaio tra le parti sociali ma non firmato dalla CGIL. La proposta  ha  raccolto il consenso dell’altra grande confederazione CISL ma non dalla più grande organizzazione dei lavoratori la CGIL. È chiaro che presa isolatamente la proposta non è risolutiva del complesso problema del Mezzogiorno e del Paese ma che anche i sindacati si muovano per mettere in campo qualche elemento di una strategia per lo sviluppo del Mezzogiorno è da valutare positivamente – tenuto conto anche dell’altro elemento di novità che si è manifestato nei mesi scorsi con la creazione del c.d. partito – forse meglio movimento – del Sud non privo di grossi elementi di ambiguità.

Prosegui la lettura…