Archivio

Archivio Gennaio 2010

Identità politica e programma di governo.

29 Gennaio 2010 Nessun commento

 

Il PD sempre più sotto attacco da parte degli avversari – e questo potrebbe essere un fatto positivo – ma anche bersaglio di "fuoco amico" e di critiche feroci da parte dei suoi stessi iscritti e simpatizzanti. Un partito senza identità, un partito disastrato, un partito senza fissa dimora, il partito che non c’è, il partito ombra, ecc. Un partito che non ancora amalgamato le sue due principali anime fondatrici: quella post-comunista e quella cattolica. L’unificazione  è stata troppo accelerata mentre probabilmente sarebbe stata più saggia la strategia di Prodi dell’Unione e di una sua contaminazione graduale.

Prosegui la lettura…

Evasione e riforma fiscale secondo Romano e Visco

20 Gennaio 2010 Nessun commento

 

In un pezzo sul Sole 24 Ore di oggi, Massimo Romano e Vincenzo  Visco, rispettivamente ex Direttore dell’Agenzia delle entrate ed ex ministro delle finanze,  intervengono sulla questione dell’evasione e della riforma fiscale. Lamentano l’assenza di un accordo bipartisan, ammettono che serve un ripensamento sulla politica dell’accertamento finora fondata sugli studi di settore e suggeriscono una nuova strategia che punti sulle banche dati e sul dialogo con i contribuenti-evasori per convincerli a pagare le imposte.

Prosegui la lettura…

Carlo Vallauri sul libro di Salvadori: Democrazie senza democrazia.

19 Gennaio 2010 Nessun commento

Massimo L. Salvadori riprende in Democrazie senza democrazia (Laterza, Roma-Bari, 2009) il tema del funzionamento della democrazia nell’attuale fase di crisi del sistema legato al capitalismo finanziario e di trasformazione della prassi politica.

Prosegui la lettura…

Rime sulla crisi finanziaria di Beppe Alvaro

15 Gennaio 2010 Nessun commento

 

.                                La quiete (dei banchieri) dopo la tempesta (finanziaria)        

Prosegui la lettura…

Categorie:Primo piano Tag:

Colpo di teatro: si fa la riforma fiscale.

11 Gennaio 2010 1 commento

 

Tremonti è al lavoro per preparare la grande riforma fiscale. Riscoperta tra Natale Capodanno, anzi, tra il primo dell’anno e l’Epifania, Tremonti ed il governo si inventano una riforma fiscale di cui nessuno ha parlato da 18 mesi a questa parte. In realtà, non si inventano niente. Soltanto tirano fuori dal cassetto una proposta vecchia di 16 anni: le due aliquote del 23 e del 33%. Tremonti – ci tiene a farlo sapere – è d’accordo al 100% con Berlusconi.  Come potrebbe essere diversamente dopo che Tremonti ha provato a resistere ma Berlusconi ha ottenuto il consenso di Bossi?

Prosegui la lettura…

La riabilitazione di Bettino Craxi.

 

Da una settimana circa, è iniziato –  sentite, sentite! – il conto alla rovescia (countdown) rispetto al decennale della morte di Bettino Craxi. Non passa un giorno che il Corriere della Sera non pubblichi un servizio sul Segretario del vecchio PSI, anche a pagina intera. Altri giornali non sono da meno. Come si spiega? Con un ragionamento semplice.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Sui pronostici improbabili e sulle previsioni economiche.

 

Conoscere per deliberare, diceva Luigi Einaudi. Sembra che se ne siano dimenticati tutti, compresi molti giornalisti che costruiscono  castelli di sabbia su parole mal comprese. Ma se fa la stessa cosa il ministro dell’economia e delle finanze, la situazione dovrebbe preoccupare assai la pubblica opinione che si aspetta più serietà da esponenti di  governo qualunque sia il suo colore.

Prosegui la lettura…

Tremonti, uomo dell’anno. Scelta sbagliata de il Sole 24 Ore.

4 Gennaio 2010 1 commento

 

Non sono d’accordo sulla scelta del Sole 24 Ore. Rispetto alla crisi finanziaria e quella economica, Tremonti non solo è rimasto alla finestra ma anche criticato quello che i presidenti USA e  del Financial Stability Forum (Draghi) venivano proponendo.  Ancora aspettiamo la fine dei Global Standard da lui proposti al G-8 dell’Aquila.

Prosegui la lettura…